Benvenuto su ArcheoAmbiente
      Login/Crea Account
FAQ Scrivi all'Associazione Archivio Cerca nel sito          
Men¨
Home
Chi siamo
Dove siamo
News
AttivitÓ
Rievocazione Storica e Palio dello Doppiero
Pubblicazioni
Ricerche sul territorio
Reportage fotografico
Links
Contatti
Statistiche
CittÓ
Storia
Monumenti
Chiese
Feste e Ricorrenze
Immagini
Folklore
Biga
Museo della Biga
Farro
Ferro
Meteo giornaliero
Live Webcam
Elenco telefonico
Il Narrare e lo Spigolare di Patrizia Penazzi
Rievocazione Storica e Palio dello Doppiero
Operazione recupero Biga
Carlo Innocenzi (compositore)
ArcheoAmbiente-News 30 ottobre 2010 - Scoperta ambra con insetti vecchi di 50 milioni di anni....

Termiti, api, ragni e mosche. Sono questi gli animali ritrovati nel deposito d'ambra di Cambay, in India. Non solo rappresentano esemplari vecchi di 50 milioni di anni e in ottimo stato di conservazione, ma sfidano anche l'idea generalmente accettata del fatto che l'India fosse, 52 milioni di anni fa, un continente isolato.

"Sappiamo che l'India era isolata, ma quando, e di preciso quanto a lungo, non è chiaro" dice David Grimaldi, curatore della Divisione per la Zoologia degli Invertebrati all'American Museum of Natural History. "La prova biologica nel deposito di ambra mostra che ci sono alcune connessioni biotiche".

"L'ambra mostra, come in altre vecchie foto, cos'era la vita in India poco prima della collisione con il continente asiatico" spiega Jes Rust, della Universität Bonn in Germania. "Gli insetti intrappolati nella resina fossile mostrano nuovi indizi sulla storia del sub-continente".

L'ambra delle latifoglie risulta essere rara nei fossili risalenti a prima del Terziario, dopo che i dinosauri si estinsero. E' stato durante quest'era che le piante da fiore hanno iniziato a dominare le foreste, e hanno sviluppato un ecosistema che possiamo ancora ammirare oggi nei pressi dell'equatore.

La nuova ambra, e un'altra proveniente dalla Colombia, di 10 milioni di anni più vecchia, indicano che le foreste tropicali sono più vecchie di quanto si pensasse in precedenza.
L'ambra di Cambay è la prova più antica di foresta pluviale asiatica, e chimicamente connessa alle Dipterocarpaceae, una famiglia di alberi che attualmente rappresenta l'80% dell'intera copertura di alberi della foresta sud-asiatica.

Il legno fossilizzato di questa famiglia di piante è stato scoperto nel deposito di ambra, cosa che ha costretto a rivedere l'origine di questi alberi in Asia retrodatandola a circa il doppio dell'età fino ad ora ipotizzata.

All'interno dell'ambra sono presenti 100 specie di artropodi, appartenenti a 55 famiglie e a 14 ordini diversi, per un totale di più di 700 insetti. Alcune di queste specie sono i progenitori di insetti sociali come le api, le termiti e le formiche, e hanno parenti in altri continenti, come Europa, Australia e le Americhe.

"Ciò che abbiamo scoperto indica che l'India non era completamente isolata, anche se il deposito di Cambay viene datato ad un tempo che precede la collisione tra India e Asia" dice Michael Engel, professore della Università del Kansas. "Ci devono essere stati alcuni contatti".

Fonte: www.physorg.com
indietro...

Pagine di utilitÓ
 

Articolo più letto relativo a ArcheoAmbiente-News:


 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


ę 2003 - 2018 Progetto e grafica Patrizia Penazzi - Testi e contenuti a cura di Patrizia Penazzi

Informazioni Legali
I testi e gli elementi grafici pubblicati nel sito non possono essere replicati: su altri siti Web, mailing list, newsletter, riviste cartacee, cdrom, senza la preventiva autorizzazione indipendentemente dalle finalitÓ di lucro. L'autorizzazione va chiesta per iscritto alla gestione del sito e potrÓ essere ritenuta concessa soltanto dopo preciso assenso scritto.
I trasgressori saranno perseguiti nei termini di legge