Benvenuto su ArcheoAmbiente
      Login/Crea Account
FAQ Scrivi all'Associazione Archivio Cerca nel sito          
Men¨
Home
Chi siamo
Dove siamo
News
AttivitÓ
Rievocazione Storica e Palio dello Doppiero
Pubblicazioni
Ricerche sul territorio
Reportage fotografico
Links
Contatti
Statistiche
CittÓ
Storia
Monumenti
Chiese
Feste e Ricorrenze
Immagini
Folklore
Biga
Museo della Biga
Farro
Ferro
Meteo giornaliero
Live Webcam
Elenco telefonico
Il Narrare e lo Spigolare di Patrizia Penazzi
Rievocazione Storica e Palio dello Doppiero
Operazione recupero Biga
Carlo Innocenzi (compositore)

Frate Angelo Eremita

Figlio di Valentino Peroni era nativo di Monteleone ed apparteneva al III Ordine di S. Francesco.
Nel libro dei Morti del Settecento (a. f. 8v), un suo parente, don Filippo Peroni così scrive:
“ Fr. Angelo morì il 16 sett. 1720……
Era di somma umiltà, grande semplicità, massima pietà verso Dio e i Santi, specialmente verso la B. Vergine Maria della cui chiesa di S. Maria del Piano era custode.
Due volte l'anno si recava al tempio della Madonna di Loreto restando a servizio per un mese e lasciando un grande esempio di devozione……
D'estate o d'inverno saliva dal piano per ascoltare la messa anche nella più decrepita vecchiaia.
Più volte salendo l'erta aspettò chi lo sollevasse da terra e sempre ripeteva: sia per l'amor di Dio, a gloria di Dio perdonatemi.
Suo nutrimento era la così detta “passa” o “acquacotta”, pane bagnato con un po' d'olio.
Mezza fojetta di vino gli bastava per tre giorni.
Digiunava spesso e si disciplinava. Portava con sé continuamente il libro “giardino spirituale”.
Io dovetti proibirgli per la debolezza, di disciplinarsi. Caduto infermo nell'eremo di S. Maria del Piano, lo visitai spesso e confortai col santo Viatico.
Fu trovato morto e fu sepolto in S. Francesco, nella tomba dei Terziari presso l'altare della Concezione.
Nel suo testamento rogato da messer Angelino, lasciò un legato di 15 scudi per due Messe annue”.

Indietro

ę 2003 - 2018 Progetto e grafica Patrizia Penazzi - Testi e contenuti a cura di Patrizia Penazzi

Informazioni Legali
I testi e gli elementi grafici pubblicati nel sito non possono essere replicati: su altri siti Web, mailing list, newsletter, riviste cartacee, cdrom, senza la preventiva autorizzazione indipendentemente dalle finalitÓ di lucro. L'autorizzazione va chiesta per iscritto alla gestione del sito e potrÓ essere ritenuta concessa soltanto dopo preciso assenso scritto.
I trasgressori saranno perseguiti nei termini di legge