Benvenuto su ArcheoAmbiente
      Login/Crea Account
FAQ Scrivi all'Associazione Archivio Cerca nel sito          
Men¨
Home
Chi siamo
Dove siamo
News
AttivitÓ
Rievocazione Storica e Palio dello Doppiero
Pubblicazioni
Ricerche sul territorio
Reportage fotografico
Links
Contatti
Statistiche
CittÓ
Storia
Monumenti
Chiese
Feste e Ricorrenze
Immagini
Folklore
Biga
Museo della Biga
Farro
Ferro
Meteo giornaliero
Live Webcam
Elenco telefonico
Il Narrare e lo Spigolare di Patrizia Penazzi
Rievocazione Storica e Palio dello Doppiero
Operazione recupero Biga
Carlo Innocenzi (compositore)
Monteleone di Spoleto

MONTELEONE DI SPOLETO

                        di Patrizia Penazzi


Comune:
Superficie kmq. 61,58 - Popolazione 667 - Altitudine capoluogo m. 978 s.l.m.
Frazioni: Butino – Ruscio – Rescia - Trivio


Monteleone di Spoleto, in provincia di Perugia, sorge su un colle alto 978 metri, alla fine della valle del Corno, quella che si estende a Nord Est del monte Terminillo. La sua posizione di castello di pendio gli ha fatto guadagnare nei secoli l’appellativo di “Leone degli Appennini”.
Il comprensorio di cui fa parte Monteleone di Spoleto si chiama Valnerina, perché è attraversato dal fiume Nera, che da Terni arriva fino ai monti Sibillini.
Monteleone è situato all’interno del Parco Naturale Coscerno-Aspra in area archeologica, a sud-est della regione Umbria.
Questo vasto territorio, che rappresenta uno degli angoli naturalisticamente e paesaggisticamente più gradevoli ed interessanti dell’intero Appennino centrale, è costituito da una serie di imponenti rilievi montuosi separati da strette e profonde valli.  La superficie di territorio ricoperta da boschi è notevole ma è anche intervallata da ampi pascoli e piccoli campi, frutto del rapporto che da millenni intercorre tra l’ambiente naturale e l’uomo.
La vegetazione boschiva è formata in prevalenza da: faggi, roverelle, cerri, ornielli, carpinelle, lecci, castagni e querce; sui pascoli fioriscono la viola, la genziana, il giglio, l’asfodelo. All’interno dei boschi si rifugiano: il lupo, il cinghiale, l’istrice, la lepre, il gatto selvatico; nidificano: il picchio, il rosso maggiore, la tordela, il tordo bottaccio, il colombaccio, il ciuffolotto, la poiana, la cince, la ghiandaia; le pareti rocciose sono abitate dal falco pellegrino, il falco lanario, il gheppio e l’aquila reale, ma anche dalla taccola, la rondine montana, il rondone maggiore ed il picchio muraiolo.

Come arrivare

In automobile:
Autostrada del Sole A1 Firenze Roma: uscita Fiano Romano.
Si raggiunge Rieti e si prosegue per Leonessa. Da Leonessa si continua (direzione Cascia) per Monteleone di Spoleto. Al km. 10 prendere il bivio a sinistra seguendo le indicazioni. Ancora km. 3 e si è arrivati.

Autostrada del Sole A1 Firenze - Roma: uscita Orte.

Si raggiunge Terni e si prosegue per Cascia. Da Cascia si continua (direzione Leonessa) per Monteleone di Spoleto. Al km. 15 prendere il bivio a destra seguendo le indicazioni. Ancora km. 3 e si è arrivati.

Autostrada Adriatica A 14: uscita Civitanova Marche.

Si raggiunge Norcia e si prosegue per Cascia. Da Cascia si continua (direzione Leonessa) per Monteleone di Spoleto. Al km. 15 prendere il bivio a destra seguendo le indicazioni. Ancora km. 3 e si è arrivati.

In treno: Stazione di Spoleto poi autobus di linea.

In aereo: Aeroporto Regionale Umbro S. Egidio (Km. 70 da Cascia).
Aeroporto Internazionale Leonardo Da Vinci Roma (Km. 150 da Cascia).


Chiese e Monumenti

- Complesso monumentale e chiesa di S. Francesco e Torre dell'Orologio.
- Chiese di: San Nicola; Sant'Antonio (Abate e da Padova); Santa Caterina; San Giovanni; San Gilberto; Madonna della Quercia; Madonna del Carmine; S.Croce; Madonna delle Grazie; Madonna degli Angeli nella frazione Butino; Madonna di Castelvecchio nella vallata di Nempe; Santa Maria del Piano de Equo e Madonna Addolorata nella frazione di Ruscio; S. Erasmo nella frazione di Trivio.
- Palazzi: Ranaldi / Bernabei; Rotondi; Barnabò; dei Priori; Forconi; Piersanti; Sinibaldi /Congiunti e Moriconi.
- Portale di Monte Frumentario.
- Porta dell'Orologio, Porta San Pietro, Porta Vecchia, Porta della Fonte o Porta San Giacomo, Porta Spoletina, Porta delle Monache.
- Piazza del Mercato.
- Frazioni di: Ruscio, Trivio, Rescia, Butino, Colle del Capitano.


Produzioni Tipiche Locali

Farro
Lenticchie
Zafferano
Formaggio pecorino
Miele
Tartufo nero
Ricotta
Salumi
Artigianato del ferro

Ceramica


Numeri telefonici utili

Comune

0743 70421 - Fax 0743 70422

Polizia Municipale

0743 70290

Carabinieri

Locale: 0743 70128 – Pronto intervento: 112

Farmacia

0743 70290

Guardia Medica

0743 7799005

Corpo Forestale dello Stato

0743 70162 - Antincendio boschivo: 1515

Vigili del fuoco

115

Ospedale di Cascia

0743 75061

Pronto Soccorso di Cascia

0743 7506234

Emergenza Sanitaria Territoriale

118

Ambulanza

0743 76641

Polizia stradale

113

Taxi

0742 220489

IAT Servizio Turistico Valnerina

0743 71147 – Fax 0743 76630

indietro...

Pagine di utilitÓ
 

Articolo più letto relativo a Monteleone di Spoleto:


 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


ę 2003 - 2017 Progetto e grafica Patrizia Penazzi - Testi e contenuti a cura di Patrizia Penazzi

Informazioni Legali
I testi e gli elementi grafici pubblicati nel sito non possono essere replicati: su altri siti Web, mailing list, newsletter, riviste cartacee, cdrom, senza la preventiva autorizzazione indipendentemente dalle finalitÓ di lucro. L'autorizzazione va chiesta per iscritto alla gestione del sito e potrÓ essere ritenuta concessa soltanto dopo preciso assenso scritto.
I trasgressori saranno perseguiti nei termini di legge