Benvenuto su ArcheoAmbiente
      Login/Crea Account
FAQ Scrivi all'Associazione Archivio Cerca nel sito          
Men¨
Home
Chi siamo
Dove siamo
News
AttivitÓ
Rievocazione Storica e Palio dello Doppiero
Pubblicazioni
Ricerche sul territorio
Reportage fotografico
Links
Contatti
Statistiche
CittÓ
Storia
Monumenti
Chiese
Feste e Ricorrenze
Immagini
Folklore
Biga
Museo della Biga
Farro
Ferro
Meteo giornaliero
Live Webcam
Elenco telefonico
Il Narrare e lo Spigolare di Patrizia Penazzi
Rievocazione Storica e Palio dello Doppiero
Operazione recupero Biga
Carlo Innocenzi (compositore)
ArcheoAmbiente-News 30 aprile 2009 - La Comunità Montana Valnerina, prima in Umbria, approva il proprio Statuto.

NORCIA - Prima fra tutte le cinque comunità Montane Umbre insediate dopo la Legge di riforma regionale, la Comunità Montana Valnerina ha approvato il suo Statuto, votandolo all’unanimità.
Nel preciso rispetto delle disposizioni regionali che prevedevano l’approvazione dello Statuto del nuovo ente entro un termine di centoventi giorni dall’insediamento del primo consiglio, proprio dal territorio più montano dell’Umbria arriva la prima adozione della Carta che detta principi, scopi, regole e funzioni.
Quindici comuni situati lungo il bacino del Nera, un parco regionale all’interno, la sede legale e operativa a Norcia, una sede operativa a Terni e lo scopo di promuovere, valorizzandolo, il territorio di propria competenza, con un occhio fisso sull’economia integrata della valle, costituiscono l’incipit del fondamentale documento, su cui si baseranno tutti i regolamenti dell’ente e l’attività amministrativo-politica.
Allo Statuto ha lavorato con competenza e organizzazione un’apposita commissione consiliare presieduta da Renato Peroni, vicepresidente Francesco Cucci, membri Paolo Galeazzi, Valentina Eresia, Tullia Valeriani, Romano Piergentili, Pietro Bellini, Luca Castiglione e Pietro Morichelli, segretari Marcello Proietti e Maria Grazia Zoppitelli.
Consiglieri di maggioranza e minoranza , con spirito di responsabilità e partecipazione, hanno trovato condivisione sui sei titoli che raggruppano ben sessantuno articoli, dedicati alla disciplina degli organi, agli strumenti e alle risorse per la realizzazione dei fini istituzionali, all’ordinamento degli uffici e dei servizi, ai rapporti con gli enti pubblici, alla partecipazione, comunicazione e informazione.
Tra le questioni più importanti sono state introdotte la nomina del presidente e del vicepresidente del Consiglio, è stata prevista una votazione palese per l’elezione del presidente della Comunità Montana e della Giunta, la possibilità ai comuni con più di venticinquemila abitanti di aderire all’ente montano e il divieto ai comuni costituenti la Comunità Montana di prendere parte ad altre forme associative per l’espletamento di funzioni proprie di cui l’ente è titolare.
indietro...

Pagine di utilitÓ
 

Articolo più letto relativo a ArcheoAmbiente-News:


 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


ę 2003 - 2018 Progetto e grafica Patrizia Penazzi - Testi e contenuti a cura di Patrizia Penazzi

Informazioni Legali
I testi e gli elementi grafici pubblicati nel sito non possono essere replicati: su altri siti Web, mailing list, newsletter, riviste cartacee, cdrom, senza la preventiva autorizzazione indipendentemente dalle finalitÓ di lucro. L'autorizzazione va chiesta per iscritto alla gestione del sito e potrÓ essere ritenuta concessa soltanto dopo preciso assenso scritto.
I trasgressori saranno perseguiti nei termini di legge