Benvenuto su ArcheoAmbiente
      Login/Crea Account
FAQ Scrivi all'Associazione Archivio Cerca nel sito          
Men¨
Home
Chi siamo
Dove siamo
News
AttivitÓ
Rievocazione Storica e Palio dello Doppiero
Pubblicazioni
Ricerche sul territorio
Reportage fotografico
Links
Contatti
Statistiche
CittÓ
Storia
Monumenti
Chiese
Feste e Ricorrenze
Immagini
Folklore
Biga
Museo della Biga
Farro
Ferro
Meteo giornaliero
Live Webcam
Elenco telefonico
Il Narrare e lo Spigolare di Patrizia Penazzi
Rievocazione Storica e Palio dello Doppiero
Operazione recupero Biga
Carlo Innocenzi (compositore)
Tutte le AttivitÓ ArcheoAmbiente 17 ottobre 2010 - Gli squali i primi animali ad accoppiarsi, 400 milioni di anni fa...

Che quello del sesso fosse un desiderio antico si sapeva. Ma adesso sappiamo dare anche una data esatta in cui si consumarono i primi rapporti sessuali intimi. Ci hanno pensato i paleontologi del Museo di Storia Naturale di Los Angeles, che hanno affermato che la prima volta in cui due esseri viventi si sono uniti sessualmente risale a 400 milioni di anni fa. Protagonisti delle effusioni, gli antenati degli odierni squali.

Sarebbe questa l’ultima scoperta emersa dallo studio di alcuni fossili di pesci placodermi risalenti a 380 milioni di anni fa. Come spiega John Long, autore dello studio in questione, è allora che probabilmente si ebbero i primi rapporti sessuali “intimi”: «Abbiamo trovato che i placodermi avevano rapporti in cui il maschio inseriva una struttura che era parte della pinna pelvica nella femmina, e questo è significativo, è l’esempio più antico di riproduzione avanzata».
Lo studio di Long sarà presentato al meeting della Society of vertebrate Paleontology di Pittsburgh.

di Andrea Andrei (scuola di giornalismo Luiss)
Fonte: blitzquotidiano
indietro...

Pagine di utilitÓ
     

Articolo più letto relativo a Tutte le AttivitÓ ArcheoAmbiente:


 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


ę 2003 - 2018 Progetto e grafica Patrizia Penazzi - Testi e contenuti a cura di Patrizia Penazzi

Informazioni Legali
I testi e gli elementi grafici pubblicati nel sito non possono essere replicati: su altri siti Web, mailing list, newsletter, riviste cartacee, cdrom, senza la preventiva autorizzazione indipendentemente dalle finalitÓ di lucro. L'autorizzazione va chiesta per iscritto alla gestione del sito e potrÓ essere ritenuta concessa soltanto dopo preciso assenso scritto.
I trasgressori saranno perseguiti nei termini di legge