Benvenuto su ArcheoAmbiente
      Login/Crea Account
FAQ Scrivi all'Associazione Archivio Cerca nel sito          
Men¨
Home
Chi siamo
Dove siamo
News
AttivitÓ
Rievocazione Storica e Palio dello Doppiero
Pubblicazioni
Ricerche sul territorio
Reportage fotografico
Links
Contatti
Statistiche
CittÓ
Storia
Monumenti
Chiese
Feste e Ricorrenze
Immagini
Folklore
Biga
Museo della Biga
Farro
Ferro
Meteo giornaliero
Live Webcam
Elenco telefonico
Il Narrare e lo Spigolare di Patrizia Penazzi
Rievocazione Storica e Palio dello Doppiero
Operazione recupero Biga
Carlo Innocenzi (compositore)
ArcheoAmbiente-News 18 ottobre 2010 - Altruista o no, si vede dal cervello.....Di fronte alla sofferenza si attivano aree diverse.

L’altruismo si vede dal cervello. Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Zurigo dimostra, infatti, che guardare una persona che soffre attiva due diverse aree del cervello: il discrimine è la volontà o meno di correrle in aiuto.

I test, i cui risultati sono pubblicati su Neuron, sono stati condotti su un gruppo di appassionati di calcio. I soggetti hanno osservato un membro della loro squadra e uno di quella rivale sottoposti a piccole scosse elettriche sul dorso delle mani. Chi assisteva poteva decidere se aiutare o meno l’altro, decidendo di dividere con lui parte della scossa.

I ricercatori hanno osservato che se è una persona del gruppo a subire, le aree del cervello che si attivano sono quelle associate all’empatia: maggiore è l’attivazione, più forte la voglia di correre in aiuto dell’amico. Quando dall’altra parte c’è, invece, un avversario, si attivano le aree legate alla ricompensa, al premio. Un altro grado di attivazione corrisponde ad una bassa volontà di aiutare l’altro.

Fonte: La Stampa
indietro...

Pagine di utilitÓ
 

Articolo più letto relativo a ArcheoAmbiente-News:


 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


ę 2003 - 2018 Progetto e grafica Patrizia Penazzi - Testi e contenuti a cura di Patrizia Penazzi

Informazioni Legali
I testi e gli elementi grafici pubblicati nel sito non possono essere replicati: su altri siti Web, mailing list, newsletter, riviste cartacee, cdrom, senza la preventiva autorizzazione indipendentemente dalle finalitÓ di lucro. L'autorizzazione va chiesta per iscritto alla gestione del sito e potrÓ essere ritenuta concessa soltanto dopo preciso assenso scritto.
I trasgressori saranno perseguiti nei termini di legge