Benvenuto su ArcheoAmbiente
      Login/Crea Account
FAQ Scrivi all'Associazione Archivio Cerca nel sito          
Men¨
Home
Chi siamo
Dove siamo
News
AttivitÓ
Rievocazione Storica e Palio dello Doppiero
Pubblicazioni
Ricerche sul territorio
Reportage fotografico
Links
Contatti
Statistiche
CittÓ
Storia
Monumenti
Chiese
Feste e Ricorrenze
Immagini
Folklore
Biga
Museo della Biga
Farro
Ferro
Meteo giornaliero
Live Webcam
Elenco telefonico
Il Narrare e lo Spigolare di Patrizia Penazzi
Rievocazione Storica e Palio dello Doppiero
Operazione recupero Biga
Carlo Innocenzi (compositore)
ArcheoAmbiente-News 16 dicembre 2010 - Per imparare nuove parole è sufficiente ripeterle 160 volte...

Bastano 14 minuti di impegno perché il nostro cervello non distingua più i nuovi vocaboli dai vecchi

Il detto repetita iuvant vale anche quando si impara una nuova lingua: per imparare una parola sconosciuta basta infatti ripeterla 160 volte. Lo hanno scoperto i ricercatori dell'università di Cambridge, secondo cui sono sufficienti 14 minuti di impegno perché il cervello non distingua più i nuovi vocaboli dai vecchi.

Nello studio, pubblicato dal Journal of Neuroscience, sono stati esaminati 16 volontari, di cui sono stati registrati i segnali cerebrali mentre ascoltavano parole familiari. Poi è stato fatto ascoltare loro ripetutamente un termine inventato per l'occasione. «All'inizio il cervello doveva fare un duro lavoro per riconoscerlo - spiega Yury Shtyrov, uno degli autori della ricerca -. Dopo 160 ripetizioni, effettuate in 14 minuti, le nuove tracce della memoria erano indistinguibili dalle altre. Questo suggerisce che per praticare una nuova lingua basta ascoltarla». Lo studio può anche essere utile per gli effetti dell'ictus sul linguaggio: «La riabilitazione potrebbe essere più veloce - spiega l'esperto - se ci si concentra sul ricreare il prima possibile le connessioni neurali associate alle parole».

Fonte: Ansa
indietro...

Pagine di utilitÓ
 

Articolo più letto relativo a ArcheoAmbiente-News:


 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


ę 2003 - 2018 Progetto e grafica Patrizia Penazzi - Testi e contenuti a cura di Patrizia Penazzi

Informazioni Legali
I testi e gli elementi grafici pubblicati nel sito non possono essere replicati: su altri siti Web, mailing list, newsletter, riviste cartacee, cdrom, senza la preventiva autorizzazione indipendentemente dalle finalitÓ di lucro. L'autorizzazione va chiesta per iscritto alla gestione del sito e potrÓ essere ritenuta concessa soltanto dopo preciso assenso scritto.
I trasgressori saranno perseguiti nei termini di legge