Benvenuto su ArcheoAmbiente
      Login/Crea Account
FAQ Scrivi all'Associazione Archivio Cerca nel sito          
Men¨
Home
Chi siamo
Dove siamo
News
AttivitÓ
Rievocazione Storica e Palio dello Doppiero
Pubblicazioni
Ricerche sul territorio
Reportage fotografico
Links
Contatti
Statistiche
CittÓ
Storia
Monumenti
Chiese
Feste e Ricorrenze
Immagini
Folklore
Biga
Museo della Biga
Farro
Ferro
Meteo giornaliero
Live Webcam
Elenco telefonico
Il Narrare e lo Spigolare di Patrizia Penazzi
Rievocazione Storica e Palio dello Doppiero
Operazione recupero Biga
Carlo Innocenzi (compositore)
ArcheoAmbiente-News 11 novembre 2012 - Valnerina: erogato servizio di Telesoccorso dalla Protezione Civile di Cascia in collaborazione con la Croce Verde di Spoleto. Come fare per averlo......

Il servizio è erogato dalla Protezione Civile di Cascia in collaborazione con la Croce Verde di Spoleto.

Il Gruppo Volontari Valnerina della Protezione Civile di Cascia mette a disposizione gratuitamente 30 apparecchi di telesoccorso il cui costo mensile per il servizio è di €.18 da pagare ogni 2 mesi tramite bollettino postale alla Croce verde di Spoleto che, 24 ore su 24, risponde a tutte le richieste di aiuto.

Una volta alla settimana, inoltre, gli operatori della centrale operativa effettuano una chiamata di cortesia per verificare che tutto vada bene e per informarsi di eventuali necessità da parte dell'utente.

Il servizio è stato attivato in Valnerina dal Gruppo della Protezione Civile di Cascia in collaborazione con la Croce Verde di Spoleto grazie al bando della Progettazione Sociale Cesvol del 2009/2010 ed ha avuto un buon riscontro da parte della popolazione.
Finora stati attivati più di 20 apparecchi nei comuni di Norcia (in convezione con il servizio sociale), Cascia e Preci.

Come fare per avere il telesoccorso: deve essere fatta formale richiesta al Gruppo Volontari della Protezione Civile Valnerina e autorizzare la compilazione della scheda informativa contenenti i dati della persona che necessita del servizio in modo da facilitare un eventuale intervento di soccorso.

Come funziona l'apparecchio: i volontari della Protezione Civile applicheranno l'apparecchio alla linea telefonica e doteranno l'utente di un telecomando (da portare sempre con sé). In caso di bisogno l'utente dovrà azionare il telecomando (il cui raggio solitamente copre l'intera abitazione) e l'unità a distanza comporrà automaticamente il numero della Centrale d'Ascolto. A rispondere (24 ore su 24 per 365 giorni) saranno operatori opportunamente formati pronti ad attivare i soccorsi più efficaci. Grazie ad un apposito dispositivo di riconoscimento automatico del chiamante, il sistema informatico della Centrale d'Ascolto fornirà in tempo reale all'operatore tutti i dati necessari per predisporre un efficace intervento di soccorso

(Per informazioni: Roberto: 338.3235453; Emiliano: 345/2291348; Rita: 339/4376212)

Fonte: Spoletonline
indietro...

Pagine di utilitÓ
 

Articolo più letto relativo a ArcheoAmbiente-News:


 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


ę 2003 - 2018 Progetto e grafica Patrizia Penazzi - Testi e contenuti a cura di Patrizia Penazzi

Informazioni Legali
I testi e gli elementi grafici pubblicati nel sito non possono essere replicati: su altri siti Web, mailing list, newsletter, riviste cartacee, cdrom, senza la preventiva autorizzazione indipendentemente dalle finalitÓ di lucro. L'autorizzazione va chiesta per iscritto alla gestione del sito e potrÓ essere ritenuta concessa soltanto dopo preciso assenso scritto.
I trasgressori saranno perseguiti nei termini di legge